Equitalia in ospedale?

30 03 2013

Contro la delega ad Equitalia per i ticket sanitari inevasi

ospedaleequitalia

 

Questa mattina i militanti di CasaPound Siena hanno svolto un volantinaggio informativo davanti il Policlinico Le Scotte per denunciare l’ ennesima assurdità che si appresta a compiere la Giunta Regionale in ambito sanitario. Sono stati distribuiti centinaia di volantini suscitando l’interesse di personale e cittadini.

“Siamo infatti di fronte all’ennesimo grave provvedimento anti-sociale messo in atto dalla giunta regionale di centrosinistra – spiega Marzio Fucito, responsabile senese di CasaPound – Dopo i tagli indiscriminati alla sanità, con la riduzione di posti letto ospedalieri, servizi a persone non autosufficienti, postazioni 118 etc., adesso si vuole delegare ad Equitalia il recupero crediti di presunti ticket sanitari inevasi. Così facendo persone molto spesso in stato di difficoltà, come malati cronici ed anziani, saranno lasciati in balia di un ente che si contraddistingue da sempre per i propri metodi vessatori, soprattutto nei confronti dei piccoli debitori.”

“Gli stessi politici – prosegue la nota – che ieri hanno sostenuto e premiato l’ex-direttore generale Scarafuggi, responsabile di un buco da oltre 200 milioni di euro alla ASL di Massa e attualmente agli arresti domiciliari, oggi invece di tagliare poltrone e maxi-stipendi vorrebbero far cassa, grazie ad Equitalia, sulla pelle dei cittadini, magari attaccandosi a qualche errore burocratico nelle complesse procedure di autocertificazione.”
“CasaPound Italia, – conclude Fucito – chiede quindi alla Regione Toscana – “l’immediata revoca del protocollo e l’interruzione di qualsiasi rapporto con Equitalia, lasciando che il servizio di riscossione si effettuato da enti locali che siano meno costosi e più vicini alle difficoltà dei cittadini.”

Annunci




Cambio al vertice

10 02 2013

siena

Siena, 08 febbraio – Il direttivo provinciale di CasaPound Italia, dopo alcune settimane incentrate sulla riorganizzazione interna, comunica il cambio al vertice nella gestione delle attività nel senese. “In un momento come quello attuale, dove la situazione politica e sociale della città e della nazione intera si trova incancrenita nei panni di una gerontocrazia, CasaPound dà l’esempio con l’accortezza di lasciare sempre la palla in mano ai giovani – dichiara Gabriele Taddei – La responsabilità provinciale del movimento passa perciò dall’esponente all’attuale generazione dei trentenni, il sottoscritto, alla generazione successiva impersonata dal ventitreenne Marzio Fucito, militante fin da giovanissimo del movimento”.

“Nei momenti felici la gioventù di una nazione riceve gli esempi, nei momenti difficili li dà – prosegue la nota di CasaPound – Alle porte di elezioni nazionali fintamente combattute da ottantenni in combutta tra loro, una locale fatta di elementi incrostati nel groviglio armonioso da settant’anni, una società di nati vecchi, il nostro esempio e faro rimane l’esempio dei padri. Come Roma, le sue istituzioni e legioni, conquistarono il mondo mantenendo giovani al potere e veterani all’assalto, così vogliamo fare noi”.

“All’atto pratico – termina Taddei – il direttivo provinciale di CasaPound Siena realizza il passaggio di guida a Marzio Fucito, l’immissione dei migliori elementi acquisiti dal movimento di scuole ed università, il Blocco Studentesco, e la riconferma mia e dei soggetti competenti a questo ufficio politico”.

pubblicato su GoNews, 09 febbraio 2013

pubblicato sul CittadinoOnline, 09 febbraio 2013

pubblicato su AntennaRadioEsse, 08 febbraio 2013





Festa del Tesseramento 2013

16 01 2013

tesseramento siena





2012, cosa fatta capo ha

31 12 2012
Durante tutto l’anno:

Punti informativi e raccolta firme a favore della Legge di Iniziativa Popolare di CasaPound Italia, per la modifica delle normative operative di Equitalia.
Per maggiori info clicca qui.

Sportello di assistenza e consulenza contro il tributo di bonifica richiesto, spesso illegittimamente, dai Consorzi di Bonifica.
Per maggiori info clicca qui.

 

Novembre:
Sabato 24: partecipazione alla manifestazione nazionale di CasaPound a Roma contro Monti ed il governo delle banche.
Articolo 1
Articolo 2

Sabato 17: volantinaggio presso l’ITIS Sarrocchi, in vista delle elezioni per i rappresentanti d’istituto.

Sabato 10: gazebo di raccolta firme in Piazza Salimbeni per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org

Sabato 10: spedizione a Massa per l’inaugurazione della sede locale di CasaPound.

Sabato 10: volantinaggio presso l’ITIS Sarrocchi, in vista delle elezioni per i rappresentanti d’istituto.

Giovedì 8: volantinaggio informativo presso l’ITIS Sarrocchi.

Sabato 3: spedizione dai fratelli di CasaPound Firenze per la serata identitaria “En honor de Espana”.

Sabato 3: gazebo di raccolta firme alla Madonnina delle Nevi per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.

Ottobre:
Domenica 28: gran festa al Catenaccio per il XC°.

Sabato 27: gazebo di raccolta firme alla Madonnina delle Nevi per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.

Sabato 20: raccolta straordinaria di sangue organizzata presso il Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, in occasione dell’anniversario della strage di Gorla.
Articolo

Sabato 20: gazebo di raccolta firme alla Lizza per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.

Sabato 6: spedizione a Prato per la manifestazione del Blocco Studentesco.

Settembre 2011-settembre 2012:Corsi gratuiti/popolari di CasaPound Siena: chitarra, immersioni subacquee, palestra pesistica, ceramica, le attività di escursionismo, speleologia, alpinismo e tanti altri.
Articolo generico
Info sulla palestra di pesistica a prezzo popolare
Info sul corso gratuito di chitarra

Agosto: costituzione di un Gruppo d’Acquisto Solidale in collaborazione con le aziende emiliane produttrici di parmigiano, per favorire la ripresa economica del settore. Consegnate centinaia di chilogrammi.
Articolo1
Articolo2

Maggio-Agosto: Raccolta generi di prima necessità e materiali da lavoro per l’emergenza sisma in Emilia: cibi confezionati, non deperibili e non da cucinare, impermeabili, guanti da lavoro, carta igienica, stivali di gomma e coperte in buono stato.
Impiantato un campo base di CasaPound Italia presso Mirandola (MO), invio di volontari per le turnazioni anche da Siena.
Articolo e volantino

Maggio
Sabato 19: gazebo di raccolta firme in Piazza Salimbeni per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org
Articolo

Sabato 5: gazebo di raccolta firme in Piazza Salimbeni per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org

Mercoledì 2: per il ciclo CineCatenaccio! aperitivo, pizzata e proiezione del film di T. Gilliam “Paura e delirio a Las Vegas”.
Link


Aprile
Sabato 28: gazebo di raccolta firme in Piazza Salimbeni per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org

Mercoledì 25: festa della Resistenza.
Articolo

Lunedì 2: per il ciclo CineCatenaccio, “American Psycho”. Dalle 20 aperitivo, pizzata e proiezione del film di Mary Harron.



Marzo
Sabato 31: termine iscrizioni per il torneo di Risiko!



Sabato 31: gazebo di raccolta firme alla Lizza per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org

Mercoledì 28: mail bombing con l’associazione Impavidi Destini ai Comuni di tutta la provincia di Siena per richiedere l’esenzione dell’Imu nei confronti dei diversamente abili.
Articolo

Sabato 24: festa per i tre anni del Catenaccio, apericena e serata!
Link



Mercoledì 21: gazebo di raccolta firme alla Lizza per la legge popolare in favore della riforma di Equitalia.
Qui la proposta di legge e tutti i riferimenti sull’argomento: www.fermaequitalia.org

Giovedì 15: CatenaccioCaffè, discussione  su “Mistica della Rivoluzione fascista”, raccolta di brani di Niccolò Giani sulla Scuola di Mistica.
Manifesto

Sabato 3: spedizione ad Arezzo per la conferenza su Vasari organizzata dai ragazzi di Cp Arezzo.


Febbraio
Mercoledì 14: CineCatenaccio con proiezione del film “Barfly” di Barbet Schroeder.



Venerdì 10: Fiaccolata in onore dei Martiri delle foibe e delle vittime dell’Esodo istriano-dalmata.
Articolo e volantino

Sabato 4: rappresentanza a Firenze per il corteo in onore dei Martiri delle foibe e delle vittime dell’Esodo istriano-dalmata.

Gennaio
Lunedì 23: fine del girone d’andata per il G.S. Catenaccio CasaPound Siena, si regge botta!
Articolo e foto

Domenica 22: spedizione a Pistoia per la presentazione della Onlus di CasaPound Italia “Solidaritè-Identitès”.

Mercoledì 18: blitz in tutte le scuole senesi e toscane per chiedere software open source negli istituti.
Articolo e foto
Sabato 14: festa del tesseramento 2012. Superato il numero di tesseramenti effettuati in occasione della festa dello scorso anno, ma la campagna continua!
Articolo

Sabato 7: spedizione a Roma per il rituale “Presente” in occasione del 34° anno dalla strage di Acca Larenzia, quando Franco Bigonzetti, Francesco Ciavatta e Stefano Recchioni vennero assassinati dall’odio comunista e dai servi dello stato.
Post





‘Chi controlla la banca, fratello?” – Omaggio a Ezra Pound

2 11 2012

CasaPound Italia celebra l’attualità del pensiero poundiano con striscioni in 40 città

Siena, 2 novembre – Omaggio a Ezra Pound su muri e cavalcavia di tutta Italia: striscioni con la scritta ‘Chi controlla la banca, fratello?’ e la firma ‘Ezra Pound (1885 – 1972)’ sono comparsi questa mattina nelle strade di una quarantina di città dal nord al sud del paese. Così, con una citazione dal suo pamphlet ‘L’ABC dell’economia’, CasaPound Italia ha voluto ricordare il grande poeta americano a 40 anni dalla scomparsa. ‘’Non una commemorazione mortuaria – si legge in una nota – ma la celebrazione dell’attualità del pensiero di chi, già negli anni ’30, seppe decrittare il meccanismo della speculazione finanziaria e mettere in guardia la società dal pericolo dell’usurocrazia. Un profetico, inquietante interrogativo, quel suo ‘Chi controlla la banca, fratello?’ che oggi, nell’epoca dei tecnocrati al potere, sembra essere più attuale che mai’’.

pubblicato sul Cittadino Online, 02 novembre 2012





400kg di Parmigiano terremotato

3 08 2012

Consegnati da La Salamandra per sostenere il lavoro nelle zone colpite


Siena, 3 agosto – 80 forme di Parmigiano Reggiano: è il contributo dato da CasaPound Toscana, attraverso il proprio gruppo di protezione civile “La Salamandra”, ad un caseificio colpito duramente dal sisma. Numerose adesioni a Siena.

“Siamo molto soddisfatti del contributo che abbiamo dato – spiega Gabriele Taddei, responsabile provinciale di CasaPound Italia – sia a livello nazionale che regionale. Grazie al nostro gruppo di acquisto solidale, il caseificio Andreasi di Mantova – che aveva visto svanire con il sisma due anni di lavoro – ha potuto smaltire forme di Parmigiano Reggiano altrimenti inutilizzabili. Gli acquisti e le relative spedizioni sono arrivate in tutta Italia attraverso il lavoro dei nostri militanti che hanno preso i contatti e si sono adoperati nel trovare i corrieri, pagandoli personalmente per poter lasciare il formaggio al prezzo di costo.”

“In Toscana abbiamo ordinato formaggio per 80 forme – prosegue Taddei – grazie anche allo spazio ottenuto su quotidiani e siti di informazione. La partecipazione è stata ottima ed in pochi giorni abbiamo chiuso l’ordine e raccolto i soldi. Il formaggio è stato recapitato la sera di martedì 31 luglio, distribuito tra le diverse province e consegnato agli acquirenti.”

“Nella nostra città la risposta è stata positiva – conclude la nota di Cpi – perché nella sola Siena abbiamo ordinato e consegnato 15 forme di parmigiano. Ringraziamo ancora una volta quei cittadini che hanno aderito all’iniziativa del nostro gruppo di protezione civile “La Salamandra”, dando un altro contributo – dopo l’invio di volontari e la raccolta di beni di prima necessità fatta nei mesi scorsi – alla popolazione emiliana colpita dal sisma”.

pubblicato su GoNews, 03 agosto 2012





Acquista Parmigiano terremotato

14 07 2012

Continua l’impegno de La Salamandra a sostegno delle popolazioni e delle aziende emiliane

Siena, 14 luglio – Continua l’attività del G.A.S. (Gruppo di Acquisto Solidale) de  “La Salamandra”, il gruppo di protezione civile di CasaPound Italia, che fin dall’inizio dell’emergenza sostiene le imprese emiliane colpite dal terremoto, oltre all’organizzazione di campi base con decine di volontari in Emilia.

“Grazie ai contatti diretti con alcune imprese del territorio emiliano maturati durante la nostra azione di volontariato nelle province di Modena e Ferrara – spiega Gabriele Taddei, responsabile provinciale di CasaPound – abbiamo deciso di fornire un contributo ad uno dei settori maggiormente piegati dal sisma. I danni relativi alla produzione di Parmigiano ammontano a svariati milioni di euro e sostenere le imprese locali significa contribuire al rilancio economico di una zona che è tra i motori produttivi del paese.”

“Partecipare al Gruppo di Acquisto è molto semplice – continua Taddei – e lo si può fare ordinando direttamente il formaggio tramite la nostra associazione, la quale provvederà a raccogliere gli ordini su base regionale. Il Parmigiano in oggetto ha una stagionatura di 12 mesi ed è acquistabile in forme da 5 Kg sottovuoto al prezzo di 9€ al Kg. Per ordinarlo basta contattarci all’indirizzo mail casapoundsiena@yahoo.it oppure ai numeri di telefono 3487743418 o 3203195043 entro mercoledì 18 luglio.”

“Nel frattempo abbiamo concluso anche a Siena la raccolta dei beni da inviare nelle province colpite – conclude la nota di CasaPound – e i nostri volontari de “La Salamandra” stanno ultimando le operazioni di dismissione dei due campi di Bondeno e Scortichino. Il contributo fornito in termini materiali e umani è stato importantissimo, ed il nostro ringraziamento va a coloro che hanno consegnato presso la nostra sede i beni necessari per le gestione dei campi, soprattutto durante l’emergenza. Il Gruppo di Acquisto invece continuerà a contribuire per il risollevamento dell’economia della zona”.

pubblicato su Ok Siena, 14 luglio 2012

pubblicato sul Corriere di Siena, 15 luglio 2012

pubblicato sul Cittadino Online, 16 luglio 2012