Cambio al vertice

10 02 2013

siena

Siena, 08 febbraio – Il direttivo provinciale di CasaPound Italia, dopo alcune settimane incentrate sulla riorganizzazione interna, comunica il cambio al vertice nella gestione delle attività nel senese. “In un momento come quello attuale, dove la situazione politica e sociale della città e della nazione intera si trova incancrenita nei panni di una gerontocrazia, CasaPound dà l’esempio con l’accortezza di lasciare sempre la palla in mano ai giovani – dichiara Gabriele Taddei – La responsabilità provinciale del movimento passa perciò dall’esponente all’attuale generazione dei trentenni, il sottoscritto, alla generazione successiva impersonata dal ventitreenne Marzio Fucito, militante fin da giovanissimo del movimento”.

“Nei momenti felici la gioventù di una nazione riceve gli esempi, nei momenti difficili li dà – prosegue la nota di CasaPound – Alle porte di elezioni nazionali fintamente combattute da ottantenni in combutta tra loro, una locale fatta di elementi incrostati nel groviglio armonioso da settant’anni, una società di nati vecchi, il nostro esempio e faro rimane l’esempio dei padri. Come Roma, le sue istituzioni e legioni, conquistarono il mondo mantenendo giovani al potere e veterani all’assalto, così vogliamo fare noi”.

“All’atto pratico – termina Taddei – il direttivo provinciale di CasaPound Siena realizza il passaggio di guida a Marzio Fucito, l’immissione dei migliori elementi acquisiti dal movimento di scuole ed università, il Blocco Studentesco, e la riconferma mia e dei soggetti competenti a questo ufficio politico”.

pubblicato su GoNews, 09 febbraio 2013

pubblicato sul CittadinoOnline, 09 febbraio 2013

pubblicato su AntennaRadioEsse, 08 febbraio 2013

Annunci