Contro il contributo obbligatorio

11 05 2013

Protesta contro la tassa per finanziare la scuola

striscione

Siena, 10 maggio – Nella notte i militanti di Giovinezza al Potere, movimento giovanile di CasaPound Siena, hanno appeso uno striscione recitante: “Il contributo volontario non può essere obbligatorio, stop ai fondi pubblici alle scuole private”, in concomitanza con azioni simili svolte da Blocco Studentesco su tutto il territorio nazionale.
“E’ assurdo che in un momento di crisi come quello attuale le famiglie degli studenti siano costrette a pagare una tassa che si maschera volontaria, ma che nei fatti è obbligatoria e ricattatoria”, afferma Francesco Orsolini, responsabile di Giovinezza al Potere.
“Servono fondi per la scuola pubblica? Che si cominci a fare cassa abolendo il finanziamento pubblico alle scuole private senza gravare le famiglie di un’ulteriore tassa. Una tassa – prosegue Orsolini – che oltre tutto non è proporzionale al reddito, il milionario e il disoccupato pagano la stessa somma, noi non diciamo che chi ha la possibilità non debba versare il contributo, anzi lo auspichiamo vista la situazione in cui versa la scuola pubblica, ma chi non arriva a fine mese non può sentirsi dire da presidi e professori che, se non paga il contributo, il figlio non sarà iscritto all’anno successivo.”
“Chiediamo dunque – conclude Orsolini – il rispetto della nota ministeriale, che ha definito illegale il contributo da versare obbligatoriamente nei conti correnti delle scuole al momento dell’iscrizione, e lo stop ai finanziamenti statali alle scuole private.”





CineCatenaccio! – Paura e delirio a Las Vegas

29 04 2012

Aperitivo, pizzata e proiezione del film





Firma la legge, ferma Equitalia /2

28 04 2012

Raccolta firme a favore della proposta di legge popolare per riformare Equitalia, davanti alla sede centrale della banca più antica del mondo tutt’ora in attività, sotto la statua di Sallustio Bandini, inventore della cambiale.
No price.





Ciao Leo…

7 04 2012

… un brindisi, come sarebbe piaciuto a te!

“Oggi è morto un camerata, ne rinascono altri cento…





CineCatenaccio! – American Psycho

1 04 2012

Aperitivo, pizzata e film





Tre anni…

19 03 2012





Gattile, costituzione non più rimandabile

13 03 2012

L’associazione interviene sulla colonia felina dei Cappuccini


Siena, 13 marzo – CasaPound Siena interviene nella questione della colonia felina dei Cappuccini, per la quale in questi giorni è stato richiesto sgombero e deportazione degli animali. “Stiamo assistendo ad un botta e risposta nel quale, come spesso accade, entrambe le parti in causa hanno i loro punti di ragione – dichiara Gabriele Taddei, responsabile provinciale di CasaPound Siena – Come ogni altra causa di libertà, saremmo felici di poterne appoggiare una in favore dei mici della colonia in oggetto, è però necessario tenere in conto anche le richieste della proprietà e dei residenti delle zone circostanti, poichè una posizione di intransigenza in questi casi può risultare dannosa soprattutto per i gatti stessi. E’ cronaca quotidiana la violenza gratuita ed oscena verso gli animali: chiunque, intollerante nei confronti della colonia felina, può adoperarsi ad ‘eliminarla’ a modo suo con bocconi avvelenati, trappole e sevizie su cui non ci soffermiamo dato che già la cronaca si sofferma abbastanza crudamente”.

Seguendo questo monito, CasaPound Siena continua “posto questo pericolo, è necessario spostare i mici in altra zona, questa volta di proprietà comunale e non c’è migliore occasione per costituire una colonia felina vera e propria o un gattile, colpevolmente inesistente a Siena. La cura può essere offerta direttamente all’associazione A.Mici Miei, che già si stava occupando della situazione dei Cappuccini e che riteniamo sarebbe ben felice di un’assegnazione data la sua competenza. Da parte sua CasaPound Siena si offre di fornire tutto l’appoggio possibile sia portando una mozione dedicata alla creazione di una struttura al prossimo Consiglio comunale, tramite il nostro consigliere di riferimento Marco Del Dottore, sia a livello di volontariato attivo, tramite la costituenda sezione senese della Foresta che Avanza, il nucleo ecologista di CasaPound Italia”.

pubblicato su AntennaRadioEsse, 13 marzo 2012

pubblicato su GoNews, 13 marzo 2012

pubblicato su OkSiena, 13 marzo 2012

pubblicato su FrescodiWeb, 13 marzo 2012