Whirlpool nel mirino

1 12 2011
Decine di cartelloni a Siena, Trento, Varese e Napoli contro i licenziamenti della multinazionale


Siena, 1 dicembre – “Whirlpool alza il tiro e ti tiene in ostaggio”: con questo messaggio in calce CasaPound Italia semina decine di cartelli recanti un mirino puntato sui lavoratori della multinazionale degli elettrodomestici a Siena, Trento, Varese e Napoli attorno agli stabilimenti Whirlpool.

“Con questa azione vogliamo porre l’attenzione nei centri italiani dove l’azienda è maggiormente presente sui tagli al personale che Whirlpool sta operando”. Così dichiara Gabriele Taddei, responsabile provinciale di CasaPound Siena, che continua spiegando che “circa 1.000 lavoratori italiani, rientranti in un piano di licenziamento a livello mondiale di circa 5.000 uomini, interesseranno altrettante famiglie gettate sul lastrico. A Siena e Napoli già pare si sia deciso l’esubero, a Trento si tratta ed a Varese si sciopera, CasaPound Italia entra anche in questa lotta a fianco degli operai e della produzione nazionale, dopo le numerose battaglie combattute ad ogni livello territoriale: sia locale, come nel caso dell’industria dolciaria Sapori, che nazionale”.

La nota di Cpi termina con un avviso: “l’ingordigia delle multinazionali e della grande industria, assommata ai pesantissimi provvedimenti preannunciati dal governo Monti-Goldman Sachs e dall’attacco internazionale contro l’Italia, mira al collasso della settima potenza economica mondiale nonchè seconda manifatturiera europea. La nostra. La difesa del lavoro italiano, delle aziende strategiche a controllo pubblico come Eni, Enel e Finmeccanica e l’acquisto di titoli di Stato da parte di noi italiani diventano un atto di difesa contro espliciti atti di guerra”.


pubblicato su GoNews, 01 dicembre 2011

pubblicato sul Cittadino Online, 01 dicembre 2011

pubblicato su Ok Siena, 01 dicembre 2011

pubblicato sul Corriere di Siena, 02 dicembre 2011 – pag. 5

Annunci

Azioni

Information

One response

3 02 2012
2011 « Catenaccio

[…] appesi a favore dei lavoratori dell’azienda sotto minaccia di oltre mille licenziamenti. Articolo Novembre: Sabato 26: manifestazione nazionale di Cpi a Napoli per l’Italia ed il Lavoro, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: